Rimozione Tatuaggi | Laserterapia | Medical SkinCare
 

BLOG

Tutte le notizie da Medial SkinCare

Rimozione Tatuaggi Permanenti

La rimozione di un tatuaggio non è mai stata così efficace con la tecnologia laser YAG Q-switched.



rimozione-tatuaggi-permanenti

Grazie all'utilizzo della più moderna e innovativa tecnologia laser Q-switched, nel nostro Centro effettuiamo la completa rimozione dei tatuaggi permanenti, sia a colori che in bianco e nero grazie alla tecnologia laser YAG Q-switched.

Il laser Yag Q-switched emette dei piccoli ma potenti fasci di luce diretti sulla zona da trattare distruggendo le cellule che contengono i pigmenti del tatuaggio.

Può essere utilizzato a due distinte lunghezze d’onda:

  • a 532 nm, in luce verde, colpisce selettivamente la pigmentazione rossa e le diverse sfumature di rosa;
  • a 1064 nm, nell’infrarosso, colpisce la maggior parte dei colori scuri (nero, marrone, blu…).

Il fascio di luce emesso ha un diametro nell'ordine di pochi nanometri (un nanometro è pari a un milionesimo di millimetro), e la lunghezza d’onda selettiva permette di colpire le sole cellule pigmentate (in quanto sensibili al fascio) senza danneggiare i tessuti circostanti.

In seguito al bombardamento, le cellule pigmentate vengono distrutte e i resti fagocitati dai macrofagi.

Il trattamento non lascerà alcuna cicatrice o segno evidente della rimozione; inoltre, l’effetto termico delle pulsazioni scompare immediatamente in modo da provocare solo una sensazione di fastidio durante la seduta.

Il numero delle sedute necessarie alla completa cancellazione del tatuaggio varia in funzione di diversi fattori, tra cui i più importanti sono:

  • La profondità del tatuaggio: più esso è profondo, e più sedute saranno necessarie: infatti, i pigmenti colorati possono risiedere sia nella matrice extracellulare (più superficialmente), sia, come spesso accade nei tatuaggi professionali, nei fibroblasti e all'interno delle cellule sottocutanee (più in profondità), condizione quest’ultima di un maggior numero di "passate" per schiarire il tatuaggio fino alla completa rimozione.
  • Età del tatuaggio: nel tempo, anche un tatuaggio superficiale tende ad andare più in profondità e i pigmenti ad essere assorbiti dai fibroblasti, anche se in misura lieve, dunque tatuaggi di vecchia data possono richiedere più sedute rispetto a un tatuaggio di recente realizzazione.

Prima del trattamento non è necessaria alcuna cura o attenzione particolare, anche se è buona norma evitare l’esposizione diretta ai raggi solari e UV (lampade abbronzanti).

Dopo il trattamento, è importante evitare l’esposizione alla luce solare o a raggi UV, al fine di prevenire eventuali fenomeni di iperpigmentazione cutanea.

DOTTOR
VINCENZO MASULLO

Da alcuni anni mi occupo di tricologia e chirurgia della calvizie; il mio obiettivo principale è quello di dare ai pazienti un risultato che sia il più naturale possibile e anche, e non ultimo, con il minimo disagio nel post-intervento. Alla ricerca della perfezione, in questi anni mi sono confrontato con i migliori chirurghi mondiali che si occupano di calvizie, e partecipato ai più importanti congressi di settore.

Richiedi un consulto Per individuare la soluzione più adatta alle tue esigenze, LA VISITA è GRATUITA