Mini addominoplastica | Chirurgia Estetica | Medical SkinCare
 

BLOG

Tutte le notizie da Medial SkinCare

Mini Addominoplastica: Rischi e Risultati

Quali sono i risultati di una mini addominoplastica? Ci sono rischi? E le cicatrici? Proveremo a dissipare ogni tuo dubbio in questo articolo



mini-addominoplastica--rischi-e-risultati

La mini addominoplastica è una variante, molto meno invasiva, dell’addominoplastica, un intervento che serve a modellare la pancia e che si trova al sesto posto tra le procedure di chirurgia estetica in Italia. Questo intervento è indicato per i pazienti che, dopo la gravidanza, una perdita di peso importante o a causa dell’invecchiamento, si ritrovano a voler correggere gli inestetismi del basso ventre localizzati esclusivamente al di sotto dell’ombelico e di eliminare le smagliature.

La mini addominoplastica è quindi impiegata su persone con poca pelle in eccesso da eliminare, quando è richiesto un intervento meno invasivo ma pur sempre efficace. Si ricorre alla mini addominoplastica quando è impossibile migliorare la zona addominale solo con la dieta e l’esercizio fisico e quando l’eccesso di cute non è risolvibile in altri modi. Grazie alla mini addominoplastica si può eliminare la pelle flaccida e il grasso in eccesso, si ridefiniscono i contorni addominali e si aumenta la tonicità della muscolatura, tutto senza riposizionare l’ombelico, come succede invece per l’addominoplastica completa.

(Scopri le nostre promozioni!)

Mini addominoplastica: le cose da sapere prima dell’intervento

L’intervento, anche se poco invasivo, è comunque un’operazione chirurgica, per cui è molto importante che il paziente stia a riposo prima e dopo la mini addominoplastica e segua i consigli del medico. È bene sapere che l’intervento può essere eseguito sia sugli uomini che sulle donne, che i punti di sutura possono essere normali o autoassorbenti, che non si avranno particolari dolori post-operazione e che i risultati finali si vedranno soltanto dopo 5-6 mesi.

Per non correre rischi, prima dell’intervento bisogna fare attenzione a:

  • Smettere assolutamente di fumare: il fumo aumenta la possibilità di infezioni e rallenta la guarigione.
  • Perdere peso: perdere gli ultimi chili di troppo aiuterà ad ottenere un risultato ottimale dopo l’intervento.
  • Sospendere la pillola anticoncezionale: per evitare rischi di trombosi, almeno 6 settimane prima l’intervento, è necessario sospendere la pillola anticoncezionale.
  • Evitare lo stress
  • Informare il chirurgo sulla propria routine: il chirurgo deve conoscere le patologie del paziente o le eventuali allergie, inoltre bisogna informarlo nel caso in cui si stiano seguendo terapie farmacologiche o se si fa uso di alcool o droghe.

Dopo l’intervento, è necessario:

  • Portare un corpetto contenitivo per almeno 30 giorni
  • Ritornare al lavoro, se non si tratta di un lavoro pesante, dopo 15 giorni
  • Tornare a fare sport o altre attività dopo 6-7 settimane
  • Seguire una terapia antibiotica

Come avviene l’intervento di mini addominoplastica

La mini addominoplastica può essere accompagnata o meno dalla liposuzione, dipende dalle condizioni fisiche del paziente e dalle sue esigenze. L’intervento può durare da una a tre ore e viene eseguito in day-surgery o, al massimo, con la degenza di un solo giorno in ospedale nei casi più particolari. I risultati sono definitivi e il costo è di circa 2.500 euro.

Durante l’operazione, il paziente viene sottoposto ad anestesia locale tumescente, accompagnata da una minima sedazione, per ridurre a zero il sanguinamento e il dolore post-operatorio. Dopo aver aspirato l’eventuale eccesso di grasso, viene fatta un’incisione di circa 15 centimetri subito sopra al pube dove verranno rinforzati i muscoli addominali e asportata la pelle in eccesso. I punti verranno posizionati solo internamente e verrà fatta indossare al paziente una fascia compressiva da portare per almeno 30 giorni.

Mini addominoplastica: i risultati

I risultati dell’intervento sono permanenti e la pelle in eccesso esportata non si riformerà. L’addome sarà decisamente più piatto e naturale. I risultati saranno i medesimi anche dopo dieci anni se si manterrà uno stile di vita sano e attivo, fatto di esercizio fisico costante e corretta alimentazione. La gravidanza, l’aumento di peso e l’invecchiamento potrebbero intaccare la forma dell’addome.

I rischi della mini addominoplastica

Ogni intervento di chirurgia ha dei rischi, per quanto riguarda la mini addominoplastica possono essere:

  • Addome intorpidito
  • Difficoltà a stare in piedi
  • Problemi di cicatrizzazione
  • Ematoma Sono, comunque, disagi che nella maggior parte dei casi spariscono dopo qualche settimana. 

Per ridurre i rischi di complicanze è fondamentale seguire attentamente i consigli del medico.

Le cicatrici sono visibili?

Le cicatrici di un intervento di mini addominoplastica sono molto più piccole di quelle di un’addominoplastica completa, sono generalmente poco visibili e possono essere facilmente coperte dallo slip o dal bikini. La cicatrice si presenta orizzontalmente subito sopra al pube e, anche se è generalmente piccola, l’estensione di quest’ultima dipende dalla pelle in eccesso che è stata eliminata, dalla reattività cutanea del paziente e dal modo in cui viene curata la cicatrice.

Mini addominoplastica post-parto

Se una donna ha una cicatrice post cesareo che segna “a grembiulino” con una piega poco piacevole la parte inferiore dell’addome, è una candidata perfetta per una mini addominoplastica. Il chirurgo utilizzerà la stessa cicatrice e la rimuoverà insieme alla pelle e all’adipe in eccesso e rinforzerà, se necessario, la parete addominale. Per un risultato ancora migliore, il chirurgo può fare una liposcultura contemporanea all’intervento per rimodellare i fianchi e restituire una silhouette perfetta. Una donna con figli, poi, è molto probabile che abbia delle smagliature, ossia cicatrici che si formano dopo un estremo stiramento della pelle.

Non c’è un trattamento specifico per questo problema, ma con una mini addominoplastica la maggior parte delle smagliature verranno rimosse insieme alla pelle in eccesso. Quelle rimaste, che in genere sono le meno evidenti, possono anche essere trattate con il laser.

(Leggi anche: Addominoplastica dopo la gravidanza)

Mini addominoplastica uomo

L’intervento di mini addominoplastica è adatta anche agli addomi maschili e l’operazione viene eseguita esattamente con le stesse modalità.

DOTTOR
VINCENZO MASULLO

Da alcuni anni mi occupo di tricologia e chirurgia della calvizie; il mio obiettivo principale è quello di dare ai pazienti un risultato che sia il più naturale possibile e anche, e non ultimo, con il minimo disagio nel post-intervento. Alla ricerca della perfezione, in questi anni mi sono confrontato con i migliori chirurghi mondiali che si occupano di calvizie, e partecipato ai più importanti congressi di settore.

Richiedi un consulto Per individuare la soluzione più adatta alle tue esigenze, LA VISITA è GRATUITA