Lifting Verticale | Chirurgia Estetica | Medical Skincare
 

BLOG

Tutte le notizie da Medial SkinCare

Lifting Verticale al Viso: Intervento e Vantaggi

Lifting verticale: ridare volume e correggere le rughe non più tirando la pelle ma guardando ai volumi del viso. L’intervento e i vantaggi



lifting-verticale-al-viso--intervento-e-vantaggi

Il “Lifting Verticale” è una procedura di chirurgia estetica nata di recente, che propone di restituire forma e volume al volto lungo una direttrice per l’appunto “verticale”. Si afferma come un’evoluzione del tradizionale lifting facciale, rispecchiando a pieno la nuova filosofia della chirurgia estetica, definita MIVEL.

La nuova frontiera della chirurgia estetica: MIVEL

MIVEL è l’acronimo di Minimal Incision Vertical Endoscopic Lift, che poggia sulle solide basi della chirurgia endoscopica (lifting endoscopico), sposando i principi della mini invasività, e affrontando gli interventi al viso verticalmente. Per intenderci, è l’intervento di lifting al viso a cui si è sottoposto Flavio Briatore, che ha sorpreso tutto con il suo nuovo aspetto.

lifting-verticale

Qual è la differenza tra lifting tradizionale e lifting verticale?

La differenza tra il lifting tradizionale e quello verticale, è che mentre il primo tenta di correggere l’invecchiamento cutaneo tirando i tessuti in direzione laterale e innaturale, il secondo corregge la perdita di volume dei tessuti, non ‘tirando’ ma ‘riempendo’ lì dove necessario. Non più “tirare” la pelle per cancellare le rughe dunque, ma combattere segni dell’invecchiamento guardando ai volumi del viso.

In precedenza il lifting divideva il viso nella parte frontale, centrale (naso) e in quella inferiore (bocca). Oggi invece, le zone del volto vengono divise in aree verticali (centrale, mediale e laterale) e in distretti (frontale, perioculare e cervico mentoniero) per stabilire le modalità più adatte di intervento.

I vantaggi del lifting verticale sono notevoli: le cicatrici sono minime e si riduce l’estensione dei tagli.

Lifting verticale: intervento e complicanze

Un aspetto caratteristico dell’invecchiamento del viso è il cambiamento della forma: dalla forma triangolare e ovale della giovinezza dovuta alla prominenza degli zigomi, il volto assume col tempo un aspetto quadrangolare causato dalla discesa dei tessuti che rilassandosi provocano conseguenze come:

  • Appesantimento della mandibola e accumulo di grasso lungo la zona
  • Caduta laterale delle sopracciglia
  • Accumulo di cute lungo la palpebra superiore
  • Solchi intorno all’orbita nella palpebra inferiore
  • Accumulo di grasso sotto il mento

L’intervento viene eseguito in anestesia locale con sedazione in regime di Day surgery; è necessario, prima dell’operazione, che i pazienti si sottopongano ad esami ematochimici ed elettrocardiogramma, e nelle due settimane precedenti non assumano aspirina e farmaci simili.

Ecco come avviene l’intervento: vengono effettuate due piccole incisioni lungo la linea di attaccatura dei capelli e all’interno della bocca. In questo modo i tessuti vengono scollati e riposizionati con una trazione verticale mediante un unico punto di sostegno sulla fascia temporale, struttura che si raggiunge mediante un’incisione di circa un centimetro tra i capelli.

Questo permette di avere un risultato durevole nel tempo e incisioni assolutamente invisibili. Dopo circa una settimana dall’intervento di lifting verticale al viso, i pazienti potranno riprendere le loro attività quotidiane.

I capelli vengo tagliati durante l’intervento? Assolutamente no. L’operazione agisce sulle strutture profonde e non si basa sulla tensione della pelle.

Le possibili complicanze quali ematomi, ecchimosi, lesioni di nervi e altre strutture, sono assolutamente rare in quanto la procedura è esangue, e il dolore e gonfiori saranno decisamente limitati.

A chi si rivolge il Vertical Lift?

Il Vertical lift si rivolge a:

  • Soggetti già sottoposti al lifting tradizionale e che vogliono rimediare all’aspetto ‘tirato’
  • Soggetti che desiderano ringiovanire il viso senza le cicatrici provocate dal lift tradizionale 

 Inoltre può associarsi ai seguenti trattamenti estetici:

  • Lifting endoscopico frontale
  • Blefaroplastica 
  • Riposizionamento del muscolo platisma situato nel collo, per ristabilire i profili del collo stesso e aumentarne i volumi dove occorra

 Il Vertical Lift risulta dunque un’operazione assolutamente versatile, indicato per tutte le età.

Quanto durano gli effetti?

Il ringiovanimento quanto dura? «E’ come spostare il calendario indietro di 10 - 15 anni», assicurano gli esperti.


Per conoscere i prezzi e ricevere consigli sull’intervento di lifting verticale al viso, vai sulla pagina CONTATTI  per conoscere le nostre sedi e i recapiti telefonici.

DOTTOR
VINCENZO MASULLO

Da alcuni anni mi occupo di tricologia e chirurgia della calvizie; il mio obiettivo principale è quello di dare ai pazienti un risultato che sia il più naturale possibile e anche, e non ultimo, con il minimo disagio nel post-intervento. Alla ricerca della perfezione, in questi anni mi sono confrontato con i migliori chirurghi mondiali che si occupano di calvizie, e partecipato ai più importanti congressi di settore.

Richiedi un consulto Per individuare la soluzione più adatta alle tue esigenze, LA VISITA è GRATUITA