Addominoplastica e Gravidanza | Medical SkinCare | Chirurgia Estetica
 

BLOG

Tutte le notizie da Medial SkinCare

Addominoplastica Prima e Dopo la Gravidanza

E’ possibile sottoporsi ad un intervento di addominoplastica prima e dopo la gravidanza per combattere le adiposità in eccesso? Scoprilo qui



addominoplastica-prima-e-dopo-la-gravidanza

La gravidanza è una delle cause principali di lassità cutanea, adiposità e smagliature nella zona addominale. Alcune donne tendono ad incrementare notevolmente il peso durante la gestazione, peggiorando la situazione.

L’addominoplastica è l’intervento più indicato per combattere gli inestetismi causati dalla gravidanza. Prima di programmare l’intervento, ti consigliamo di aspettare circa un anno, per la completa stabilizzazione del peso e della struttura muscolare.

Addominoplastica e diastasi dei retti addominali

Il parto può essere causa di una diastasi dei retti addominali, ovvero il cedimento di un sottile legamento (aponeurosi tendinea) che fa da “cerniera” tra i due muscoli. Ne consegue che la parete addominale non è più in grado di contenere efficacemente la pressione degli organi endoaddominali, causando distensione dell’addome e fuoriuscita degli organi interni. Si tratta di un effetto assolutamente normale, in quanto i due muscoli retti si preparano fisiologicamente per lasciare spazio al feto.

Generalmente dopo qualche settimana i retti si richiudono da soli. Se questo non accade, è necessario sottoporsi ad un intervento di addominoplastica.

Addominoplastica e parto cesareo

È possibile fare l’addominoplastica anche se già in possesso della cicatrice post cesareo?

Sì, è possibile. Il chirurgo provvederà a rimuovere la losanga di cute e grasso, e contemporaneamente baderà ad eliminare anche le cicatrici presenti nella zona del basso addome. Oltre che rassodare la cute, verrà così ad incidersi un unico segno chirurgico esteticamente accettabile.

Se si ha in programma una gravidanza?

Se desideri avere una pancia piatta nell’immediato, e vuoi sottoporti ad un’addominoplastica prima di una gravidanza, è importante che tu sappia che dopo il parto, potresti avere bisogno di una revisione chirurgica nella zona addominale. Se la gravidanza è programmata in tempi brevi, è meglio aspettare e procedere dopo con l’operazione.

Come sono le cicatrici?

L’intervento di addominoplastica rilascia una lunga cicatrice che va da fianco a fianco, normalmente sottile e filiforme. La sua estensione è dovuta dalla rimozione del tessuto cutaneo in eccesso, ed è possibile nasconderla con un normale slip. Se l’esito cicatriziale non risulta soddisfacente, può richiedersi un ritocco chirurgico.

L’addominoplastica prevede molto dolore?

La procedura eseguita con la tecnica tumescente normalmente procura un dolore tale da potersi controllare con comuni analgesici. Qualora il dolore risulti intenso, meglio rivolgersi al chirurgo per escludere eventuali complicanze.

Addominoplastica e gravidanza: conclusioni

Che il periodo di gestazione sia devastante per l’estetica addominale, non è assolutamente un dato certo. Una gravidanza controllata anche nel peso, con un aumento non superiore a 9-10 Kg, non dovrebbe causare danni né fastidiosi inestetismi cutanei.

Vuoi vedere i risultati dei nostri pazienti in seguito ad un'addominoplastica? Vai sulla pagina: Foto prima e dopo

Sei interessato o vuoi ricevere qualche informazione? Compila il form dei contatti alla tua  destra o prenota una visita gratuita presso il nostro centro

DOTTOR
VINCENZO MASULLO

Da alcuni anni mi occupo di tricologia e chirurgia della calvizie; il mio obiettivo principale è quello di dare ai pazienti un risultato che sia il più naturale possibile e anche, e non ultimo, con il minimo disagio nel post-intervento. Alla ricerca della perfezione, in questi anni mi sono confrontato con i migliori chirurghi mondiali che si occupano di calvizie, e partecipato ai più importanti congressi di settore.

Richiedi un consulto Per individuare la soluzione più adatta alle tue esigenze, LA VISITA è GRATUITA